• cop fb
  • slide-concorsodirigentiscolastici
  • slide-cartadocente
  • slide-presentazionelibro940X310
  • slide-orarioinvernale940X310 

CODING: bandi PON entro il mese di novembre

E' di oggi 15 novembre, l'annuncio dato durante il convegno svoltosi presso ABCD del Salone Italiano dell'educazione- Fiera di Genova, organizzato dal MIUR e rivolto alle nuove figure di animatore digitale, da parte del Funzionario MIUR Sabrina Bono, capo dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali del MIUR, che riguarda i fondi PON di circa 70 milioni, per l’inserimento del coding nella scuola primaria.

 

Sabrina Bono ha spiegato che sarà garantito, tramite i progetti PON che ciascuna istituzione scolastica attiverà grazie a questi finanziamenti, l’insegnamento del pensiero computazionale nella scuola primaria: le risorse disponibili – ha aggiunto Bono - copriranno il 100% del fabbisogno nel centro sud e il 60% nella scuole del nord. Il restante 40% per cento potrà essere coperto con accordi con le singole Regioni. I bandi sono previsti nell'ultima decade di novembre.

 

Da sottolineare a breve i risultati dei bandi già predisposti per gli atelier creativi nella scuola primaria, con un report di 3334 domande pervenute, per 28 milioni di fondi da destinare a 1.860 scuole e dei bandi per le biblioteche scolastiche innovative, 5 milioni da destinare a 500 scuole.

 

Tra gli sviluppi futuri del Piano Nazionale Scuola Digitale, la creazione di un’unica piattaforma per gli 8mila animatori digitali italiani destinata allo scambio di materiali ed esperienze e l’integrazione tra PNSD e Piano Nazionale delle Formazione, il piano da 325 milioni di investimenti che riguarda nove priorità tematiche: dall’alternanza scuola lavoro all’inclusione, dalle lingue all'innovazione tecnologica e  alla prevenzione del disagio giovanile, non wscludendo i processi per attivar sempre più autonomia didattica.

Ambiti Territoriali (Ex USP)

 

 

 

 

 

Facebook