• cop fb
  • slide-orarioestivo940X310 
  • slide-cartadocente

Pubblicato dal MIUR il decreto per conseguire i 24 CFU

Valeria Fedeli, Ministro della Pubblica Istruzione, ha finalmente siglato il decreto con le modalità di acquisizione dei 24 CFU(crediti formativi universitari o accademici) necessari ai laureati non abilitati all’insegnamento per poter così partecipare al prossimo concorso, previsto nella primavera del 2018,  per l’ingresso nella scuola secondaria.

 

Il decreto prevede che i candidati debbano avere nel curriculum di studi 24 crediti formativi universitari o accademici (acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare) nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle materie didattiche.

 

Nel decreto firmato vengono illustrati gli  elementi utili per verificare come e dove integrare, se necessario, i propri crediti formativi universitari. I costi da affrontare per tale integrazione, saranno stabiliti dalle Università e/o istituzioni AFAM.  Per chi sta per conseguire la laurea potrà effettuare gli eventuali esami aggiuntivi gratuitamente. Mentre chi è già laureato e deve integrare gli esami potrà farlo pagando al massimo 500 euro, che saranno ridotti in proporzione al reddito e al numero di crediti da conseguire.

 

I crediti potranno essere acquisiti esclusivamente presso enti interni al sistema universitario o dell’Alta formazione artistica, musicale e coreutica.  Si potranno acquisire per modalità telematica un massimo di 12 crediti. Potranno essere riconosciuti anche i crediti conseguiti nell’ambito di Master, Dottorati di ricerca, Scuole di specializzazione.

 

Il decreto indica i settori scientifico-disciplinari all’interno dei quali possono essere acquisiti i crediti, quali obiettivi formativi debbano conseguire gli studenti universitari ed accademici affinché i relativi esami siano considerati validi per il conseguimento dei crediti stessi. In fase di prima attuazione delle novità introdotte, per favorire gli studenti in questo periodo transitorio, il numero degli esami ‘riconoscibili’ per i 24 cfu presso i diversi settori scientifico-disciplinari è stato molto ampliato.

 

 

Allegati:
Scarica questo file (DM-24-CFU.pdf)DM-24-CFU.pdf[ ]234 kB

UNIPA: pubblicate le graduatorie TFA SOSTEGNO

L'Università di Palermo ha pubblicato il DECRETO APPROVAZIONE ATTI E delle GRADUATORIE DEFINITIVE per i candidati del TFA relative ai corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno.

 

In allegato le indicazioni operative per procedere all'immatricolazione presso l'UNIPA ed in anteprima il calendario delle lezioni, che inieranno il 15 settembre 2017

Verso il concorso docenti 2018: prime indicazioni sui 24 CFU

Il quotidiano ItaliaOggi scrive sui 24 CFU che serviranno ai candidati per accedere al prossimo concorso docenti, previsto nella primavera del 2018,  a completamento anche di  laurea magistrale generica.

 

Il decreto ha già acquisito il parere del Consiglio Universitario Nazionale ed è alla firma del Ministro Valeria Fedeli. Dalle prime indicazioni (non ancora ufficiali),si prevede un semestre universitario che consentirebbe ai futuri partecipanti del concorso, l'acquisizione dei 24 CFU tramite singoli esami universitari in almeno tre ambiti: pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell'inclusione, psicologia, antropologia, metodologie e tecnologie didattiche.

 

Nei relativi percorsi possono essere riconosciuti anche crediti validi nei master e nelle scuole di specializzazione. Una volta formalizzata il decreto le Università partiranno subito con le attività in tempo per le procedure concorsuali, previste con un costo contenuto entro le 500 euro.

Iscrizioni per gli accessi ai corsi di Laurea a numero chiuso

Al via le iscrizioni per partecipare  ai test di accesso previsti nei corsi di Laurea a numero chiuso per l'A.A. 2017/18. Ci si potrà iscrivere a partire dal 3 al 25 luglio esclusivamente on line sul portale www.universitaly.it.

 

Nello specifico si prevede la selezione già da anni per le Facoltà di Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria, Medicina Veterinaria, Architettura, Professioni sanitarie, Medicina in lingua inglese e Scienze della Formazione Primaria.

 

MIUR: nota per i 24 CUF in vista del concorso docenti 2018

IL MIUR ha ritenuto necessario emanare un comunicato di chiarimento per fermare le tante iniziative sorte in questi ultimi giorni ed in prospettiva dell'acquisizione dei 24 CUF, in vista del concorso docenti previsto nel 2018.

 

Nella nota si precisa: "i corsi attualmente pubblicizzati da diverse istituzioni, formative e non, sono promossi in totale mancanza dell’atto ministeriale che determinerà le inderogabili condizioni per il conseguimento e il riconoscimento dei crediti necessari quale requisito di accesso alle prossime procedure concorsuali

Sempre il MIUR sottolinea che “il decreto legislativo 59 del 2017, all’art. 5, prevede che soltanto con decreto del Miur saranno “individuati i settori scientifico-disciplinari all’interno dei quali sono acquisiti i 24 CFU/CFA […] e gli obiettivi formativi, le modalità organizzative del conseguimento dei crediti in forma extra-curricolare e gli eventuali costi a carico degli interessati.

 

A questo punto invitiamo alla massima cautela, prima di procedere all'iscrizione per acquisire i suddetti 24CFU da usufruire ai fini del futuro concorso docenti.

 

Ambiti Territoriali (Ex USP)

 

 

 

 

 

Facebook