Gennaio 2017

27 Gennaio 2017

Ricorsi

Pagina IN PROGRESS...

 

 

CONFIAL SCUOLA premesso che in qualità di organizzazione sindacale tutela i diritti del personale scolastico, dispone anche procedimenti legali mirati alla salvaguardia dei diritti lesi, maturati ed acquisiti nel settore scolastico.

 

Già dal 2014 CONFIAL SCUOLA è in convenzione con Studi Legali accreditati nel campo amministrativo, civile e penale e vanta successi  al TAR LAZIO ed al Consiglio di Stato, oltre che al Giudice del lavoro, sempre a difesa dei diritti del personale scolastico.

 

Ricorsi in atto o già conclusi con giudizi favorevoli dal TAR LAZIO e Consiglio di Stato:

 

Ricorso Concorso docenti 2016 per diplomati ITP

 

Presentato nel luglio 2016 a seguito di emanazione bando di concorso docenti 2016, oggi ha consentito ai diplomati ITP  che si sono rivolti  a CONFIAL SCUOLA poichè esclusi non essendo abilitati, di essere inseriti negli elenchi ai fini della partecipazione alle prove suppletive organizzate dal MIUR previste nel mese di Aprile 2017.

 

Ricorso inserimento in GaE diplomati magistrali entro il 2001-2002

 

.....

 

 

Ricorsi in particolare di coloro che si trovano attualmente inseriti nelle Graduatorie di Circolo e d'Istituto di II e III fascia, tutelandone la dignità e gli interessi economici e sociali, promuovendo a tal fine ogni azione necessaria con particolare attenzione ai precari di III fascia d’Istituto. 

 

Ricorso al Giudice del lavoro rivolto ai docenti  e personale A.T.A. di ruolo per ottenere il recupero degli scatti stipendiali del periodo preruolo.

 

La preadesione al ricorso è gratuita per gli iscritti CONFIAL SCUOLA. Solo in caso di accoglimento del ricorso, al ricorrente sarà richiesto il pagamento di una parcella al legale come da specifico conferimento di incarico che sarà stipulato all’atto della firma del mandato e che sarà improntato al riconoscimento di condizioni particolarmente vantaggiose per l'iscritto. Il contributo unificato sarà a carico del ricorrente solo se dovuto. In caso di respingimento integrale del ricorso non sarà chiesto nessun compenso per l’attività professionale prestata.

 

 

Ricorso al giudice del lavoro sia per i docenti sia per il personale ATA per ottenere la trasformazione dei contratti a tempo determinato a tempo indeterminato (STABILIZZAZIONE)

 

La preadesione al ricorso è gratuita per gli iscritti CONFIAL SCUOLA. Solo in caso di accoglimento del ricorso, al ricorrente sarà richiesto il pagamento di una parcella al legale come da specifico conferimento di incarico che sarà stipulato all’atto della firma del mandato e che sarà improntato al riconoscimento di condizioni particolarmente vantaggiose per l'iscritto. Il contributo unificato sarà a carico del ricorrente solo se dovuto. In caso di respingimento integrale del ricorso non sarà chiesto nessun compenso per l’attività professionale prestata.

 

 

 

Ricorso per recuperare il 2,50% per il TFR trattenuto negli ultimi 10 anni e per l'accertamento del credito del 2,69% per il TFS negli anni 2011 e 2012.

 

Il personale della scuola può aderire a tale ricorso per l'eliminazione della somma stipendiale pari al 2,50% indebitamente trattenuta dalla PA. L'iniziativa è rivolta a tutti i dipendenti della scuola, in regime di TFR assunti dopo il 2000 o aderenti al Fondo Espero.

La preadesione al ricorso è gratuita per gli iscritti CONFIAL SCUOLA. Solo in caso di accoglimento del ricorso, al ricorrente sarà richiesto il pagamento di una parcella al legale come da specifico conferimento di incarico che sarà stipulato all’atto della firma del mandato e che sarà improntato al riconoscimento di condizioni particolarmente vantaggiose per l'iscritto. Il contributo unificato sarà a carico del ricorrente solo se dovuto. In caso di respingimento integrale del ricorso non sarà chiesto nessun compenso per l’attività professionale prestata.

 

 

 

Read more

BONUS DOCENTE

Anche quest'anno il M.I.U.R. ha messo a disposizione dei docenti il bonus di €. 500,00 per l'aggiornamento professionale. Tale buono, da quest'anno non più erogato sullo stipendio ma spendibile come un borsellino elettronico, è accessibile dall'applicazione on line: cartadeldocente.istruzione.it.

 

Possono usufruire della Carta del docente tutti i docenti di ruolo delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, dalla scuola dell'infanzia alla scuola secondaria di II grado, dopo aver effettuato la registrazione a SPID. 

 

Infatti, per accedere all'applicazione "Carta del Docente" è necessario ottenere preventivamente l’identità digitale SPID presso uno dei gestori accreditati tra:

poste italiane - https://posteid.poste.it/

infocert - https://identitadigitale.infocert.it/prodotti/

Tim - https://www.tim.it/tim-id

Sielte - http://www.sielteid.it/index.php/it/

 

Ogni docente registrato otterrà USERNAME e PASSWORD per l'accesso alla piattaforma che è già disponibile dal 30 novembre 2016, data di apertura per la registrazione. Sarà possibile farlo lungo tutto l'anno scolastico ed è obbligatorio prima di effettuare qualsiasi acquisto.

 

Si potrà generare direttamente dalla piattaforma dei "Buoni di acquisto" seguendo tale procedura:

- entra nella piattaforma con il tuo SPID

- scegli l'acquisto all'interno delle offerte degli esercenti ed enti accreditati registrati ed emetti il buono con l'importo relativo all'acquisto che intendi fare.

I buoni di spesa generati danno diritto ad ottenere il bene o il servizio presso gli esercenti autorizzati con la semplice esibizione entro il 31 agosto 2017, in riferimento all'anno scolastico 2016/17.

 

 

Come rendicontare col BONUS le spese effettuate dal 1° settembre al 30 novembre 2016.


Le somme relative all’anno scolastico 2016/2017 eventualmente già spese dal 1° settembre 2016 al 30 novembre 2016 dovranno essere registrate esclusivamente al momento del primo accesso all’applicazione cartadeldocente.istruzione.it.

 

E' necessario indicare l’importo complessivamente speso e gli ambiti nei quali si sono effettuate tali spese. Successivamente il sistema consentirà di generare una autodichiarazione, avente valore di buono validato. Tale buono va stampato, sottoscritto e presentato, unitamente alle relative ricevute fiscali, presso la scuola di appartenenza per la rendicontazione.

 

La spesa viene registrata nell’applicazione cartadeldocente.istruzione.it dopo aver generato l’autodichiarazione avente valore di buono validato. Il portafoglio elettronico riporterà la somma già spesa e dichiarata. 

Riferimenti normativi
La Legge n. 107 del 13 luglio 2015
Indicazioni del Miur del 12/11/2016
Indicazioni del Miur del 28/11/2016
D.P.C.M. del 28 novembre 2016
Nota ministeriale prot. n. 3563 del 29 novembre 2016

 

Read more

26 Gennaio 2017

Pensioni: Proroga presentazione istanze

Il MIUR ha prorogato i termini di presentazione delle istanze al 13 febbraio 2017.

Read more

25 Gennaio 2017

Deleghe Legge 107/2015

Ecco le prime Deleghe del Governo alla Legge 107 del 2015 con le rispettive Relazioni illustrative.

Read more

12 Gennaio 2017

Integrazioni graduatorie istituto II e III fascia docenti

Il Miur ha pubblicato in data 11.01.2017 la nota n. 1229, con la quale prevede l'aggiornamento periodico delle graduatorie di Istituto, secondo quanto previsto dal DM n. 326/2015, sulla base del quale ogni semestre è possibile inserire l’abilitazione o la specializzazione sul sostegno.

 

Maggiori ragguagli negli allegati

Read more

10 Gennaio 2017

Concorso Docenti 2016: prove suppletive

Il MIUR ha dato indicazioni circa le prove suppletive al concorso Docenti per coloro che hanno ottenuto un provvedimento cautelare.

 

Read more

Pensioni: 8.va salvaguardia

Le istanze per l'8a salvaguardia, per il personale genitore che assiste il figlio con handicap grave, vanno presentate entro il 02/03/2017. In allegato la modulistica.

Read more

Ambiti Territoriali (Ex USP)

 

 

 

 

 

Facebook