Dicembre 2016

29 Dicembre 2016

MOBILITA' 2017/18: firmato oggi l'accordo tra MIUR e sindacati

Firmato in tarda mattinata l'accordo tra MIUR e sindacati firmatari di contratto FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS Confsal, con cui vengono definite le linee portanti sulla mobilità del personale scolastico per l'A.S. 2017/18.

 

Il confronto avviato il 28 dicembre e proseguito nel corso della mattinata di oggi ha definito gli aspetti generali della mobilità:

 

1.    tutti potranno presentare liberamente domanda di mobilità scegliendo tra scuola, ambito o provincia con il conseguente superamento del vincolo triennale. Nello specifico:

  • il personale docente può presentare domanda per trasferirsi da ambito a scuola, da scuola a scuola, da scuola ad ambito;
  • nella domanda, il personale può esercitare in totale 15 opzioni  (fino a 5 scuole)  più scelte sintetiche relative ad ambiti e/o province;
  • nell’ambito delle 15 opzioni possono essere scelte anche più province per tutti gli ordini di scuola.

2.    saranno revisionate le tabelle dei punteggi per valorizzare l’esperienza e il servizio pre ruolo e in altro ruolo prestato nella scuola statale

3.    il passaggio da titolarità di ambito a titolarità di scuola, fondato su principi di imparzialità e trasparenza, sarà regolamentato in un parallelo specifico percorso di contrattazione

4.    il 60% dei posti disponibili sarà assegnato alle nuove assunzioni, il 30% alla mobilità, il 10% alla mobilità professionale (da riequilibrare nei successivi contratti).

 

Read more

28 Dicembre 2016

TFA SOSTEGNO 2016/17: III ciclo

Con nota n. 39425 del 14 dicembre 2016 il Miur ha pubblicato la tempistica relativa al decreto n.948 del 1 dicembre 2016, che prevede le operative per l'avvio del III ciclo del TFA di sostegno. Con l'attuale nota il MIUR invita gli Atenei ad inserire la propria Offerta formativa, in attesa di successiva delibera da parte del CORECO (Comitato Regionale di Coordinamento).

 

Gia gli Atenei  hanno  inserito con scadenza del 19/12/2016 l'offerta formativa per i percorsi di specializzazione nella banca dati del Ministero (RAD e AVA/SUA-CDS).

 

Il CORECO avrà il compito di vagliare l’offerta formativa delle singole Università, al fine di riscontrarne la coerenza con quanto previsto dall’articolo 3, comma 2 del D.M. 30 settembre 2011 e relativi allegati, nonché dall’articolo 3 del D.M. n. 948/2016.

 

Nello specifico, l’offerta formativa degli Atenei dovrà essere conforme ai seguenti criteri:

proposta didattica conforme ai contenuti degli allegati del D.M. Sostegno:

 

  • direzione del corso affidata a un professore universitario di I o II fascia del settore scientifico disciplinare M-PED 03, il quale abbia nel curriculum competenze specifiche sui temi dell’integrazione scolastica degli alunni con disabilità;
  • laboratori affidati a docenti in possesso della specializzazione per le attività di sostegno con almeno cinque anni di insegnamento su posto di sostegno, preferibilmente per il grado di scuola per il quale è attivato il laboratorio, ovvero con provate e documentate esperienze nell’ambito dell’integrazione scolastica degli alunni con disabilità;
  • utilizzo in qualità di tutor di docenti in possesso della specializzazione per le attività di sostegno con almeno cinque anni di servizio su posto di sostegno;
  • convenzioni con le istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione ricomprese nell’elenco di cui all’art. 12 del decreto ministeriale 10 settembre 2010, n. 249 finalizzate alle attività di tirocinio comprensive del relativo progetto;
  • le sedi proposte per lo svolgimento dei corsi di specializzazione devono essere accreditate per attività didattiche in presenza ai sensi dell’articolo 3 del D.M. 47/2013 e successive modificazioni;
  • il termine dei percorsi, incluso lo svolgimento dell’esame finale, deve essere previsto entro e non oltre il termine dell’anno accademico 2016/2017;
  • deve essere consentito ai corsisti che frequentino dottorati di ricerca di sospenderne la frequenza;
  • la possibilità di iscrizione, ove inseriti in posizione utile nella graduatoria di merito, per i soggetti di cui all’art. 22 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (assegnisti di ricerca e, per analogia, ricercatori);
  • la percentuale della quota di iscrizione da attribuire alle istituzioni scolastiche sedi di tirocinio non può essere inferiore al 10% del totale accertato;
  • la proposta deve specificare il numero massimo e minimo di aspiranti, per ciascun grado di istruzione sempre tenendo in debito conto che il corso di specializzazione prevede il conseguimento di un titolo spendibile a livello nazionale e quindi legato all’intero fabbisogno del sistema scolastico nazionale.

 

Il CORECO dovrà esprimere il proprio parere entro il 16 gennaio 2016; a tale parere seguirà il Decreto Miur per la ripartizione dei posti tra gli atenei tenendo conto del fabbisogno nazionale.

Read more

27 Dicembre 2016

MIUR: al via il Piano di formazione A.T.A.

IL MIUR in data 22/12/2016, con apposito Decreto e Nota prot. n. AOODGPER.40587 del 22/12/2016, avvia il piano di formazione del personale ATA.

Read more

15 Dicembre 2016

Pensionamenti A.S. 2016/17

Entro il 20/01/2017, il personale della scuola, può presentare istanza di pensionamento, presso il portale "Istanze On Line". In allegato il decreto che ne stabilisce i criteri.

Read more

13 Dicembre 2016

TFA SOSTEGNO 2016-17: posti disponibili

Il numero complessivo dei posti disponibili del TFA SOSTEGNO sul territorio nazionale, autorizzati dal MEF,  sono 5.108. Nello specifico:

392 scuola dell'infanzia

1749 scuola primaria

1932 scuola superiore di I grado

1035 scuola superiore secondaria di II grado

 

Il Ministero si riserva di fornire al più presto le indicazioni della ripartizione tra le varie Università, ai fini dell'emanazione del bando d'Ateneo per partecipare alla selezione del TFA SOSTEGNO.

Read more

02 Dicembre 2016

DPCM 28/11/2016 modalità per l'utilizzo carta elettronica docenti

Pubblicato in G.U. n.281 del 28/11/2016 il DPCM 28/11/2016 riguardante la "Disciplina delle modalità di assegnazione e utilizzo della Carta elettronica per l'aggiornamento e la formazione del docente di ruolo delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado".

 

Il decreto contiene le indicazioni per l’assegnazione della Carta di 500 euro ai beneficiari interessati, nello specifico per i docenti di ruolo a tempo indeterminato delle Istituzioni scolastiche statali, sia a tempo pieno che a tempo parziale, compresi i docenti che sono in periodo di formazione e prova, i docenti dichiarati inidonei per motivi di salute, i docenti in posizione di distacco e utilizzati anche nelle scuole all'estero.

Particolari dettagli nell'allegato DPCM.

 

 

Read more

TFA SOSTEGNO 2016-17: indicazioni operative MIUR

E' di oggi la pubblicazione da parte del MIUR del DM n.948/2016 che prevede le Indicazioni per l'organizzazione da parte delle Università dei Percorsi di Specializzazione al sostegno, spesso conosciuto come TFA SOSTEGNO.

 

Anche i diplomati Magistrali entro il 2001-2001 potranno partecipare, infatti il requisito per accedere alle prove di ingresso e ai relativi percorsi è l’abilitazione all’insegnamento.

 

Leggendo il decreto si evince all'art. 4 (commi 2 e 5): “I candidati risultati vincitori nelle selezioni dei precedenti corsi di specializzazione sono ammessi in soprannumero al corso di cui al presente decreto, prioritariamente presso il medesimo Ateneo”.

 

Pertanto, coloro che hanno superato precedenti selezioni relativi a corsi di specializzazione su sostegno e che non hanno poi potuto seguire il corso, sono ammessi senza svolgere alcuna prova in ingresso e partecipano direttamente ai corsi.

 

Read more

Ambiti Territoriali (Ex USP)

 

 

 

 

 

Facebook