Novembre 2016

17 Novembre 2016

Ultime novità sul TFA III ciclo

In un incontro tenutosi ieri 16 novembre al Miur tra Amministrazione e sindacati sulle deleghe previste dalla legge di Riforma della scuola sono state date informazioni riguardo alla delega sulla riforma del sostegno, ma sono venute meno le informazioni sul TFA - III ciclo, tanto atteso ai fini delle procedure di reclutamento.

 

L’amministrazione ha concordato con le OO.SS. che il prossimo incontro, previsto per il 1° dicembre, verterà proprio sulla delega relativa al nuovo sistema di reclutamento e alla fase transitoria, quindi dovrebbe essere affrontata anche la questione TFA, che permetterà ai futuri docenti di conseguire l’abilitazione necessaria sia per la partecipazione al concorso sia per l’inserimento nelle graduatorie di istituto.

Read more

16 Novembre 2016

MIUR: il Bonus 500 euro spese valide dal 1° settembre e 30 novembre 2016

IL MIUR integra la nota sulle modalità di fruizione del BONUS da 500 euro per i docneti in servizio e corregge il tiro comunicando che sarà possibile giustificare da parte dei docenti le spese per l’aggiornamento professionale a partire già dal 1 settembre 2016.

Pertanto, si potranno fare rientrare nel bonus da 500 euro erogato telematicamente dal Miur tutte le spese come corsi, sussidi ed eventi culturali fruiti sino al prossimo 30 novembre.

Nello specifico nel comunicato si evince che “le somme relative all’anno scolastico 2016/2017 eventualmente già spese dal 1° settembre 2016 al 30 novembre 2016 dovranno essere registrate attraverso la piattaforma digitale e saranno erogate ai docenti interessati, a seguito di specifica rendicontazione, dalle scuole di appartenenza”.

I docenti che hanno svolto formazione dall’inizio di quest’anno scolastico, sempre presso enti accreditati dal Miur, o fruito di sussidi e strumenti finalizzati alla didattica, oltre che di attività culturali attinenti alla propria professione o disciplina, dovranno dunque consegnare la documentazione alla propria segreteria scolastica: dal 1° dicembre, salvo deroghe, invece, si potrà utilizzare l’applicazione web “Carta del Docente” all’indirizzo www.cartadeldocente.istruzione.it.

Si ricorda che il docente potrà generare direttamente dei “Buoni di spesa” per l'acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale per:

-         l’acquisto di  pubblicazioni  e  di  riviste  utili all'aggiornamento  professionale; 
-         l'acquisto di   hardware   e software; 
-         l'iscrizione a corsi per attività di  aggiornamento  e di qualificazione delle  competenze  professionali,  svolti  da  enti accreditati presso il Ministero dell'Istruzione; 
-         l’iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale; 
-         l’acquisto di biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche;  
-         l’acquisto di biglietti di musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo; 
-         iniziative  coerenti  con  le   attività   individuate nell'ambito del piano triennale dell'offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione.

 

Per l’utilizzo della “Carta del Docente” sarà necessario ottenere l’identità digitale SPID, registrazione da effettuare entro il 30 novembre 2016.

I buoni di spesa generati dai docenti daranno diritto ad ottenere il bene o il servizio presso gli esercenti autorizzati con la semplice esibizione. Per l’utilizzo della “Carta del Docente” sarà necessario ottenere l’identità digitale SPID presso uno dei gestori accreditati (http://www.spid.gov.it/richiedi-spid) e successivamente ci si potrà registrare sull’applicazione. L’acquisizione delle credenziali SPID si può fare sin da ora. Si tratta di un codice unico che consentirà di accedere, con un'unica username e un’unica password, ad un numero considerevole e sempre crescente di servizi pubblici (http://www.spid.gov.it/servizi).

Il nuovo sistema che parte quest’anno consentirà ai docenti di avere uno strumento elettronico per effettuare e tenere sotto controllo i pagamenti. E alle scuole di essere alleggerite dalla burocrazia e dalle procedure di rendicontazione. Sarà possibile spendere i 500 euro a partire dall’attivazione della Carta.

Le somme relative all’anno scolastico 2016/2017 eventualmente già spese dal 1° settembre 2016 al 30 novembre 2016 dovranno essere registrate attraverso la piattaforma digitale e saranno erogate ai docenti interessati, a seguito di specifica rendicontazione, dalle scuole di appartenenza.

 

 

Read more

15 Novembre 2016

MIUR: C.M. avvio iscrizioni A.S. 2017/18

Il MIUR emana la CM per le iscrizioni A.S. 2017/18, da effettuare tramite procedura on line per tutte le classi iniziali della scuola primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado statali.
Stessa procedura per le iscrizioni ai percorsi di istruzione e formazione professionale erogati in regime di sussidiarietà integrativa e complementare dagli istituti professionali nonché dai Centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni e per le scuole paritarie, sempre se codesti enti e/o istituzioni abbiano aderito facoltativamente alla procedura di iscrizione on line.
 
Le domande di iscrizione on line possono essere presentatedalle ore 8:00 del16 gennaio 2017 alle ore 20:00 del 6 febbraio 2017.
 
Dalle ore 9:00 del 9 gennaio 2017è possibile avviare la fase della registrazione sul sitoweb www.iscrizioni.istruzione.it
 

 

Read more

CODING: bandi PON entro il mese di novembre

E' di oggi 15 novembre, l'annuncio dato durante il convegno svoltosi presso ABCD del Salone Italiano dell'educazione- Fiera di Genova, organizzato dal MIUR e rivolto alle nuove figure di animatore digitale, da parte del Funzionario MIUR Sabrina Bono, capo dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali del MIUR, che riguarda i fondi PON di circa 70 milioni, per l’inserimento del coding nella scuola primaria.

 

Sabrina Bono ha spiegato che sarà garantito, tramite i progetti PON che ciascuna istituzione scolastica attiverà grazie a questi finanziamenti, l’insegnamento del pensiero computazionale nella scuola primaria: le risorse disponibili – ha aggiunto Bono - copriranno il 100% del fabbisogno nel centro sud e il 60% nella scuole del nord. Il restante 40% per cento potrà essere coperto con accordi con le singole Regioni. I bandi sono previsti nell'ultima decade di novembre.

 

Da sottolineare a breve i risultati dei bandi già predisposti per gli atelier creativi nella scuola primaria, con un report di 3334 domande pervenute, per 28 milioni di fondi da destinare a 1.860 scuole e dei bandi per le biblioteche scolastiche innovative, 5 milioni da destinare a 500 scuole.

 

Tra gli sviluppi futuri del Piano Nazionale Scuola Digitale, la creazione di un’unica piattaforma per gli 8mila animatori digitali italiani destinata allo scambio di materiali ed esperienze e l’integrazione tra PNSD e Piano Nazionale delle Formazione, il piano da 325 milioni di investimenti che riguarda nove priorità tematiche: dall’alternanza scuola lavoro all’inclusione, dalle lingue all'innovazione tecnologica e  alla prevenzione del disagio giovanile, non wscludendo i processi per attivar sempre più autonomia didattica.

Read more

11 Novembre 2016

Esami di Stato 2016/17: termini e modalità

Il MIUR pubblica la nota che riporta i termini e le modalità di presentazione delle domande di partecipazione agli Esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado per l'anno scolastico 2016/2017.

Read more

Ambiti Territoriali (Ex USP)

 

 

 

 

 

Facebook